SANSEPOLCRO

Postato giovedì 6 novembre 2014


Posta ai piedi dell’ultimo tratto dell’Appennino toscano, Sansepolcro domina l’Alta Valle del Tevere al suo dischiudersi in un vasto ed armonico anfiteatro collinare. Di probabile origine anfiteatro collinare. Di probabile origine romana, la città presenta un volto sereno ed armonico. L’assetto urbanistico all’interno della cinta di mura quadrilatera è rimasto quello medievale, arricchitosi di pregevoli edifici rinascimentali e barocchi. Il patrimonio artistico, veramente notevole, è raccolto principalmente nel Museo Civico, nel quale si possono ammirare il polittico della “Madonna della Misericordia” e la “Ressurrezione” di Piero della Francesca, il sommo artista nato proprio in questa città agli inizi del XV secolo. Fra gli edifici di maggior interesse: la Cattedrale romanica, la Loggia delle Laudi (XVI sec.), la chiesa di San Francesco (XIII sec.).

Manifestazioni: la 2ª domenica di settembre ha luogo il tradizionale Palio della Balestra.